19 سپتامبر 2023

Gli adolescenti hanno dimenticato come stare da soli con se stessi

Per gli adolescenti attuali, a causa di un eccesso di informazioni che entrano costantemente in canali diversi, c’era una carenza di comunicazione con se stessi. Lasciati senza gadget familiari, riceveranno interessanti esperienze di auto -conoscenza.

Non molto tempo fa ho deciso di condurre una piccola ricerca. 68 ragazze e ragazzi di 12-18 anni tra i miei amici o clienti hanno preso parte all’esperimento. Dovevano trascorrere otto ore da soli, facendo qualsiasi cosa, dalla loro scelta. L’unica restrizione: non utilizzare dispositivi elettronici (TV, radio, computer, telefono, ecc.). Il giorno successivo, furono tutti invitati nel mio ufficio a raccontare i loro pensieri e sentimenti nel processo di esperimento. La mia ipotesi di lavoro era che gli attuali adolescenti, a causa di un eccesso di informazioni che entravano costantemente in canali diversi, avevano una carenza di comunicazione con me. Lasciati senza gadget familiari, riceveranno interessanti esperienze di auto -conoscenza.

I risultati non erano solo inaspettati, ma anche leggermente spaventosi. Tutti gli adolescenti inizialmente avevano un piano: come avrebbero trascorso questo giorno.

Tuttavia, solo tre sono riusciti a portare l’esperimento alla fine. Tutti gli altri in momenti diversi lo hanno interrotto, dal momento che il loro benessere ha deteriorato bruscamente. “Mi è sembrato che la mia testa sarebbe scoppiata”, “correvo per la stanza, non potevo fare nulla”, “sempre la mano stessa si allungava: aprire la scatola e prendere il telecomando”. 20 ragazzi e 7 ragazze hanno descritto i sintomi fisiologici del malessere: la mia testa mi faceva male, le mani tremate, la bocca secca, la nausea, i brividi. Quasi tutti hanno sperimentato la paura indefinita, “stupidi pensieri” sono apparsi nella mia testa. La gioia e l’interesse di incontrare me stesso (su cui ho contato) menzionò solo sei persone, e anche allora scomparvero completamente alla terza ora di solitudine.

È curioso che, avendo interrotto l’esperimento, solo cinque sono andati agli amici o al cortile. Tutti gli altri hanno acceso la TV, il computer, chiamato il telefono cellulare, ha immediatamente acceso la musica. Completando i risultati dell’esperimento, la maggior parte degli adolescenti si parlava direttamente della dipendenza scoperta: “Si scopre, non posso vivere senza …”, “era come rompere” … 53 adolescenti hanno riconosciuto l’esperimento utile per se stessi -“Ora lo so e posso fare qualcosa”.

Gli adolescenti non solo non sanno come occupare se stessi. Lasciati senza i soliti gadget, iniziano a sperimentare una grave privazione sensoriale. Ma non hanno escogitato questo mondo pieno di elettronica. Pertanto, il nostro compito di adulti responsabili è mostrare come trarre emozioni da diverse fonti. Quante persone sanno quanto sia utile disegnare con i bambini? Inventare storie con continue? Tagliare, rigorosi, scaffali e sgabelli? Cerca “tesori” per mappe “pirata”? Costruisci capanne e case sugli alberi? Quanti genitori hanno insegnato ai bambini a mantenere un diario, riconoscere e descrivere i loro sentimenti? Ma così il bambino ha una possibilità, lasciato solo con se stesso, per vedere in questo momento la creatività.

05 سپتامبر 2023

Per amare l’oscurità

Le serate sono più brevi, fredde. Ma questo non è un motivo per cadere in sconforto. Al contrario, l’autunno e l’inverno ci danno l’opportunità di rallentare il ritmo e goderci la magia della notte. La scrittrice inglese Janet Winteron dice perché adora il momento oscuro dell’anno.

È così umanamente da bramare il calore e la luce. I nostri antenati pagani hanno condotto il calendario delle vacanze di fuoco e le prime parole di Dio, registrate nella Bibbia, hanno letto: “Possa esserci luce”. La notte appartiene al lato oscuro: mostri terribili che penetrano in casa i ladri, sconosciuti. Il trionfo dell’elettricità durante la notte ha portato più sicurezza nella nostra vita e allo stesso tempo più problemi.
Ma non importa quali affari continuiamo la nostra giornata, ci toglie l’oscurità.
Ora viviamo in un mondo che non si congela per un minuto ed è illuminato venti -quattro ore al giorno. La notte arriva ancora all’ora dovuta, ma abbiamo una scelta per tenerla al buio o alla luce. Il nostro stile di vita 24/7 ha gradualmente distrutto la notte. In effetti, ora percepiamo la notte come un giorno con un difetto. Eppure, lentezza e silenzio – un ritmo notturno completamente diverso – la metà necessaria del giorno.

Mi sembra che dobbiamo smettere di resistere alle notti: imparare a celebrare il cambio di stagioni e metterci in autunno e in inverno, e la preparazione non dovrebbe limitarci ad accendere il riscaldamento, lasciare le lampade per bruciare e poi lamentarsi sull’oscurità e il freddo.
Notte e oscurità sono buone per noi. Quando le notti diventano più lunghe, lo spazio si apre per essere abbondante. Hai mai trascorso una serata senza luce elettrica?
Vivi in ​​una città o fuori – non importa. Nel fine settimana, porta molte candele in casa e accendi il fuoco nel camino se lo hai. Prepara la cena in anticipo e pianifica una passeggiata – in modo da tornare a casa al crepuscolo, tempo magico sulla soglia tra luce e oscurità, quando si incontrano e si girano l’uno contro l’altro, come sui cardini.
Spegni la luce. Ci è capitato tutti di sperimentare l’oscurità spiacevole – quando non puoi addormentarti e preoccuparti di tutto nel mondo – quindi sappiamo che il momento oscuro del giorno può sembrare infinitamente lungo rispetto al giorno. Tuttavia, nulla aiuta a rilassarsi come un rallentamento. Vigilia delle luci a lume di candela e, forse, vicino al camino – senza una TV, quando parliamo e raccontiamo storie, dando al mondo illuminato da bruciare senza di noi, amplia lo spazio e il tempo, cambia i nostri pensieri e conversazioni.

Ho notato: nella luce elettrica, tendiamo a parlare di ciò che è nelle nostre menti – la nostra vita esterna. Seduto in compagnia alla luce delle candele o vicino al camino, iniziamo a parlare di ciò che abbiamo nelle nostre anime – della nostra vita interiore. Stiamo parlando di personale, sosteniamo meno, le pause diventano più lunghe.
In inverno leggo di più, scrivo di più, penso di più, dormo di più. Non mi prendo questo scopo in anticipo – piuttosto, non resisto alle tentazioni dell’oscurità.
E cosa potrebbe essere meglio in una sera invernale che essere a letto con qualcuno che ami? Se la finestra è pioggia, aumenterà solo il piacere. E non accendere la luce. La trama shakespeariana con il letto – quando è così buio in giro che gli eroi si trovano a letto e fanno l’amore con cui si sono radunati, ma alla fine si scopre che lo straniero o lo sconosciuto è la stessa metà – non potrebbero mai giocare Nelle nostre camere da letto vivace. Solo un morbido velluto di oscurità è in grado di trasformare una serata normale a letto con il nostro amante in un appuntamento emozionante con uno sconosciuto.

Fare l’amore con una sera invernale per niente lo stesso dell’estate. Inizia quando Twilight è appena delineato fuori dal finestrino, svegliati caldi e pesanti nell’oscurità completa, bacia e accarezza il corpo invisibile nelle vicinanze, e poi, lasciando il tuo amato o amato a mezzo addormentarsi, vai in cucina per aprire il vino. E ora sei già a piedi nudi in cucina, nelle tue mani solo una candela e due occhiali che porterai con te a letto e sei coperto da una sensazione di felicità indescrivibile.
Forse questa è un’illusione o l’ormone dell’amore che l’ossitocina agisce, ma anche il dono dell’oscurità – rallenta e quindi aumenta il tempo dell’amore e della notte.
Amo le serate tranquille autunnali e invernali.
Quando gli amici di Londra vengono da me fuori città – eccitati dalla luce elettrica, simili ai criceti che si precipitano sul volante per 24 ore 7 giorni alla settimana, so rilassarsi e rallentarli. Mi sto preparando per loro piatti con l’oscurità sigillata all’interno: una cervo rosso scuro in umido in un’argilla, carpa dal fondo del fiume, colture di radici coltivate in fertili chernozem.
Come se i nostri corpi usano il sole per fare scorta di vitamina D per l’inverno, le colture di radici maturano in autunno e inverno, accumulano energia solare in se stesse. Sono come un piccolo sole nero di Alchemy – Glow Inside. Piccoli ravanelli rossi e barbabietole nera di rubino, trogoli rauci e tazze di carote arancioni profonde che li mangiano, otteniamo energia racchiusa in una buccia scura.

C’è una stagione – non solo un “verde” di moda: quindi il nostro corpo rimane saldamente radicato nella realtà. Inizia a mangiare la stagione e sentirai quanto velocemente lo spirito e la mente si chiariranno.
Che piacere, dopo essere tornato a casa con una serata umida, versare un bicchiere di buon vino rosso e iniziare a cucinare una specie di “piatto di oscurità”-Risotto alimentare o manzo in umido con cavolo e purea di tartufo. Se hai solo 15 minuti per cucinare, lascia che siano funghi su un brindisi, con un prezzemolo tritato. Non dimenticare il buon vino rosso. Questo stile alimentare aumenta sorprendentemente l’atmosfera in autunno e in inverno – perché questo è esattamente ciò di cui il corpo ha bisogno.
Il modo più sicuro per guidare te stesso in depressione è trascorrere lunghe serate invernali, mangiando cibo immobile. No, ora non è il tempo di insalate di Cesare, negozio di fast food o qualcosa di leggero, dieta, a basso contenuto calorico.

Dopo una giornata in ufficio e la strada con un rapido passo a casa – anche se ci vuole un’ora – solo il vero cibo invernale è in grado di restituire il vigore dello spirito.

In autunno, mantieni la camera da letto in freccia, non c’è bisogno di renderla più calda. In inverno, lascia che rimanga un po ‘fresco – in modo che il freddo sia leggermente strappato dal corpo prima di saltare a letto con una bottiglia di acqua calda come un riscaldamento e un buon libro.
Ho una piccola stufa a legna sul balcone della mia ragazza a Londra. Lei pensa che io sia pazzo quando mi siedo davanti alla stufa al buio per riscaldare la padella di zuppa o castagne fritte. Sì, posso farlo sul suo piatto alla moda alla moda, ma mi piace più così – intorno alle luci della città, ed è buio sul balcone e mi vai in pensieri, ma non sono affatto triste.
Cibo, fuoco, passeggiate, sogni, freddo, sonno, amore, rallentamento, silenzio, libri, cambio di stagioni – La nostra vita è troppo breve per considerarla solo tempo diurno. Notte – non meno;In effetti, è di più.

Per maggiori dettagli vedi. Sul sito web della pubblicazione The Guardian.

  • Come non congelare questo inverno
  • 8 prodotti che rallegrano in inverno

Gli inviti delle psicologie

  • Informazioni sul progetto
  • Termini di utilizzo
  • Pubblicità sul sito Web
  • Termini di utilizzo
  • Regole per la partecipazione alle competizioni

© 2006-2022 Network Edition "Psicologie.RU – Il sito ufficiale della rivista Psychologies (Psycholojis)", Shkulev Media Holding / ooo “Shkulev Media Holding”.

Certificato di registrazione dei media EL n. FS77-82353, emesso dal Servizio federale per la supervisione di comunicazioni, tecnologie dell’informazione e comunicazioni di massa (Roskomnadzor) 23.undici.2021.

Tutti i diritti riservati. È vietata qualsiasi riproduzione dei materiali del sito senza l’autorizzazione dell’ufficio editoriale. 16+